Chirurgia laparoscopica

La Laparoscopia è una tecnica mini invasiva

che prevede la creazione di mini accessi chirurgici addominali chiamati portali che permettono il passaggio dell’ottica con la quale visualizzare la cavità addominale e le strutture in essa contenute e degli strumenti operativi con i quali intervenire.

Impressionanti sono i vantaggi che laparoscopia offre rispetto la chirurgia convenzionale.
• Notevole riduzione del trauma chirurgico;
• Riduzione dell’infiammazione e dolore post-operatorio;
• Riduzione delle perdite ematiche;
• Miglior osservazione delle strutture intra-addominali;
• Minor incidenza di aderenze;
• Minor incidenza d’infezioni;
• Veloce ripresa del paziente;
• Tempo di ospedalizzazione ridotto.

Molteplici sono le applicazioni diagnostico-terapeutiche possibili in laparoscopia, tra le più comuni da noi eseguite da anni ricordiamo:
• La sterilizzazione della cagna e della gatta (ovariectomia, ovario-isterectomia);
• Asportazione dei testicoli criptorchidi nel cane;
• Biopsie di fegato, pancreas, rene, prostata, intestino e masse tumorali;
• Cistoscopie video assistite per: rimozione di calcoli vescicali o exeresi di polipi solitari;
• Gastropessi preventiva.

Le controindicazioni alla laparoscopia sono:
• Instabilità emodinamica del paziente;
• Quadro multiplo di emorragia;
• Aderenze multiple in grado di obliterare lo spazio addominale;
• Peritonite settica;
• La cardiopatia severa;
• L’obesità severa.

Orchiectomia Testicolo Ritenuto Identificazione ed asportazione di un testicolo ritenuto in cavità addominale tramite chirurgia laparoscopica in un cane.

Emangiosarcoma Splenico Neoformazione splenica come reperto occasionale durante ovariectomia laparoscopica.

Ernia inguinale Visualizzazione di un’ernia inguinale in sede laparoscopica. Si può notare la porta erniaria e la porzione intestinale erniata.